Museo Capitolino Bilotti

Home / Pubblicazione / Museo Capitolino Bilotti
Museo Capitolino Bilotti

Museo Capitolino Bilotti

Dopo decenni di usi impropri e un accurato restauro, apre al pubblico l’edificio dell’Aranciera per accogliere le opere di arte contemporanea che il generoso quanto appassionato collezionista Carlo Bilotti ha voluto donare alla città di Roma. Opere raccolte in anni di frequentazione e amicizia con gli artisti più
significativi della nostra epoca. Tra le opere donate consistente è il nucleo di opere del pictor optimus Giorgio de Chirico, affiancato da opere di Gino Severini, Andy Warhol, Larry Rivers e Giacomo Manzù.
Il progetto di Museo, frutto della collaborazione tra il Comune di Roma e il collezionista Carlo Bilotti ha cambiato radicalmente l’aspetto della storica Aranciera, avrà una duplice funzione: mostrare in permanenza le opere donate, in sale allestite appositamente, e offrire a rotazione esposizioni degli artisti più significativi del nostro tempo, con la collaborazione di istituzioni pubbliche e private.
Si tratta di un progetto che si inserisce nel rinnovato interesse per l’arte contemporanea, che a Roma già gode di un circuito vivace e prestigioso e che ora avrà un luogo ulteriore di incontro e sperimentazione.
Come primo esempio di questa funzione di promozione, in parallelo con l’inaugurazione del Museo viene presentata una mostra di opere di tre grandi artisti contemporanei, Damien Hirst, Jenny Saville, David Salle. Si tratta di lavori commissionati da Carlo Bilotti per un progetto di cappella laica, luogo di riflessione e raccoglimento, interpretato con estrema soggettività.

Alberta Campitelli, Dirigente U.O. Ville e Parchi Storici

Per tutte le informazioni sul Museo Capitolino Bilotti si rimanda al sito ufficiale

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.